Centro diurno PlayDay

Descrizione
Il Centro Diurno per minori “Play Day” è nato nel giugno del 2010 ed è iscritto al n. 3093 dell’albo regionale degli enti assistenziali pubblici e privati.

Il centro diurno per minori vuole essere una risorsa territoriale fondamentale in una realtà dove vi è una carenza di servizi educativi extrascolastici e diurni, finalizzati alla prevenzione del disagio, alla promozione del benessere e delle risorse esistenti ed al sostegno alla genitorialità.

Nello specifico, offre degli spazi in cui condividere ed elaborare risposte comuni ai problemi dell’essere genitori.

Tale servizio si rivolge a tutti i bambini e ragazzi (dai 5 ai 13 anni) e propone offerte diversificate di tipo: educativo, aggregativo, socializzante e formativo per garantire:

– il diritto all’educazione;

– uno sviluppo armonico dell’identità personale e sociale;

– la possibilità di una partecipazione attiva alla vita sociale, culturale.

Gli elementi di maggiore qualificazione del Centro sono:

–  la capacità di creare e mettere in atto sia una progettualità educativa individualizzata sia una progettualità educativa di gruppo.;

–  la capacità di ascolto e di accoglienza;

–  la capacità di svilippare percorsi di integrazione e socializzazione.

Il Centro si integra in una prospettiva di rete con altre iniziative e servizi operanti nel territorio quali: interventi di strada e territoriali, centri sportivi, attività giovanili offerti da associazioni o da parrocchie, attività extrascolastiche.

E’ situato in un quartiere molto abitato della cittadina di Sciacca; a piedi si raggiunge il viale centrale, il lungomare, le scuole, la parrocchia, alcuni centri sportivi e diverse strutture commerciali.

L’ambiente interno della struttura  è composto da: area studio, area giochi, cucina, area tv, area pluriuso, spazio segreteria ed ampie zone di accoglienza. Inoltre la struttura offre la possibilità di svolgere attività all’aperto, usufruendo di un giardino antistante e di uno spazioso porticato prospiciente gli ingressi.



Scarica brochure

Metodologie  e organizzazione

La metodologia utilizzata si basa soprattutto sul gioco e sull’attività psico-motoria.  Attraverso il gioco, infatti, i bambini come pure i ragazzi, sviluppano maggiormente i processi di apprendimento, di fiducia nelle proprie capacità e di consapevolezza di se stessi.

Sono previsti momenti di verifica in itinere con  la funzione di controllo rispetto al raggiungimento o meno degli obiettivi. Questi saranno eseguiti dal personale educativo tramite: schede, questionari, osservazioni, analisi costi/benefici.

Prestazioni offerte

Il servizio è operativo, dal lunedì al sabato dalle ore 12:00 alle ore 19:00. Durante il periodo estivo, il centro svolge le sue attività dalle h 9:30 alle h 17:30. Il Centro Diurno fornisce, inoltre, il servizio mensa e trasporto per tutti i minori inseriti.

Principali attività svolte:

Attività di recupero scolastico

Tale attività è integrata con progettazioni individualizzate in collaborazione con Scuola e Servizio Sociale;

Attività ludiche, espressive e ricreative 

Viene dato spazio da un lato al gioco libero e spontaneo del bambino, dall’altro allo sviluppo della propria personalità attraverso la proposta di laboratori artistico espressivi, momenti ricreativi e di relax, organizzazione di feste (compleanni, natale, carnevale ecc) aperti alle famiglie, momenti di aggregazione con altre associazioni o gruppi giovanili presenti nel territorio .

Consulenza educativa e sostegno psicologico ai minori e alle loro famiglie

Colloqui e incontri, sia con i minori inseriti, che con i loro genitori, in base alle specifiche problematiche, ai bisogni e alle finalità del progetto educativo proposto per ciascun utente.

 

Metodologia di lavoro

Riunione d’èquipe: Incontri quindicinali di confronto e di discussione tra gli operatori e il coordinatore, per verificare le attività svolte e l’andamento degli interventi effettuati, tutto in relazione alle finalità del progetto educativo dell’utente.

Gruppo minori/operatori: Ogni settimana viene effettuato un momento di incontro tra i minori e gli operatori, in cui vengono affrontate le difficoltà legate alla vita quotidiana del centro, alle dinamiche relazionali tra il gruppo minori, all’organizzazione delle attività, al rapporto minori-operatori.

Lavoro di rete: Lavoro integrato con tutte le parti afferenti al progetto socio-educativo dell’utente (Servizi Sociali, Istituzione Scolastica, N.P.I., Tribunale per i minori ecc.)

Formazione operatori: Organizzazione e partecipazione a corsi di formazione e attività di supervisione.

 

Personale

Coordinatore/ Psicologo;Assistente Sociale;Animatore;Ausiliario;Volontario

Attività 2010

–  Attività creative ed artistiche: laboratori di musica, teatrali, pittura, disegno, danza, creazione di oggetti, cucina creativa, etc.

– Progetto “Cantiamo insieme”:  è stato realizzato dai nostri minori un coro per le canzoni natalizie e una rappresentazione teatrale, presentata durante la festa di fine anno che ha visto coinvolta tutta la nostra Cooperativa.

–  Giornate al mare

– Pic-nic all’aria aperta

 

Attività 2011

10    Progetto “Inglese Giocando”, svolto da Giugno a Luglio del 2011, dove sono state effettuate una serie di giochi ed attività riguardanti l’apprendimento della lingua inglese;

11    Progetto “Cantiamo insieme” già svolto nel Dicembre 2010, insieme ai bambini della Comunità alloggio “Margherita” di Santa Margherita di Belice

 

Attività 2012

–  Attività che mirano allo sviluppo e al potenziamento di metodi e strategie educative per migliorare i processi di autostima, di autonomia personale e di integrazione sociale dei minori.

– Attività motoria e di gioco strutturato: esercizi fisici per migliorare la postura, l’elasticità corporea, la forza, la velocità, l’equilibrio etc.; grandi giochi di gruppo, giochi a squadre, giochi di gruppo non competitivi (comprendenti giochi di ruolo e drammatizzazioni); giochi liberi all’aria aperta e sportivi (pallavolo, calcio etc); giochi simbolici.

– Psicomotricità, musico-terapia, giochi psicologici, gruppo discussione minori.


Scarica la brochure: clicca qui