I colori del gusto nei sapori mediterranei

La Soc. Coop. Soc. “Quadrifoglio” parteciperà all’itinerario gastronomico di promozione del territorio per lo sviluppo sociale sostenibile

che si svolgerà sabato 26 ottobre presso il Museo etnografico in Via Madonie, C/da Cinquanta, Menfi (AG).

I ragazzi e le ragazze ospiti nei Centri S.P.R.A.R. (Servizio di protezione per richiedenti asilo e rifugiati)

gestiti dalla Cooperativa e siti in S. Margherita di Belice  e Montevago

collaboreranno all’iniziativa preparando pietanza tipiche dei paesi d’origine, Pakistan e Somalia.

Si allega la locandina dell’evento.

i colori del gusto nei sapori mediterranei

http://www.cucinartusi.it/Articoli-sugli-eventi/i-colori-del-gusto-nei-sapori-mediterranei-a-menfi.html

“Una voce nel silenzio” parole e musica contro la violenza di genere

Martedì 20 agosto 2013 si terrà a Santa Margherita di Belice, nel cortile del palazzo comunale, una importante manifestazione culturale itinerante dal titolo “una voce nel silenzio- parole e musiche contro la violenza di genere”. L’evento, organizzato dalla cooperativa sociale “Quadrifoglio”, nasce in seno alle iniziative di promozione dei centri anti violenza presenti nel territorio: Associazione Fenice di Sciacca , Associazione Compagni di Viaggio di Agrigento, Cooperativa sociale Serenità di Salaparuta.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno della violenza sulle donne e in particolare smuovere  le coscienze sul “femminicidio”.manifesto-evento

La regia della manifestazione è a cura della prof.ssa Anna Lia Misuraca e l’organizzazione artistica è a cura della prof.ssa Tiziana Inciarrano.

Progetto SA.SCI.PA.

Il progetto SASCIPA, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali,  prevede l’attivazione di interventi finalizzati alla qualificazione delle competenze e capacità degli utenti mediante la realizzazione di progetti di approfondimento relativi a contesti reali o attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro in modo da facilitare l’inserimento sociale e la presocializzazione lavorativa dei MSNA: Minori Stranieri Non  Accompagnati presenti nelle territorio di riferimento delle Cooperative Sociali partner del progetto, realtà operative nel settore socio-assistenziale che si trovano a fronteggiare da diversi anni l’emergenza degli sbarchi di extracomunitari sulle rive della provincia di Agrigento.

 

Il progetto nasce dalla necessità di mettere a disposizione dei destinatari strumenti che possano consentire l’integrazione, la riabilitazione e l’emancipazione dal circuito di accoglienza e tali percorsi possono essere intrapresi solo attraverso un pieno coinvolgimento delle comunità di accoglienza.

 

Tra gli obiettivi del progetto vi è anche quello di creare una rete partenariale dialogante fra le comunità del territorio e i servizi sociali dei comuni coinvolti, in modo da tramutare le istanze dei beneficiari in aiuti concreti attraverso l’erogazione dei percorsi di politica attiva per migliorare la loro condizione e contrastare fenomeni di sfruttamento, lavoro nero ed esclusione sociale.

 

I destinatari coinvolti nel progetto ed inseriti nelle attività formative e di promozione di percorsi individualizzati di inserimento lavorativo sono complessivamente 35.

 

Si intendono attivare n. 8 doti individuali di “qualificazione” e n. 27 doti individuali di “occupazione” con la sperimentazione di tre mesi di attività di tirocinio formativo presso attività produttive del territorio.

 

Obiettivo trasversale dell’intero progetto SASCIPAè quello di promuovere e verificare l’efficacia di modelli operativi di rete di facile accessibilità, volti a favorire l’inserimento dei minori non accompagnati, prossimi alla maggiore età, nel tessuto sociale e lavorativo garantendo una loro efficace integrazione sociale e una regolare permanenza in Italia in linea con i requisiti richiesti dalle attuali normative vigenti.

 

 

Per fare ciò ci si è resi conto che le istituzioni chiamate alla realizzazione del progetto (Ente Capofila: POLILABOR s.c.s. di Sambuca di Sicilia; Partners del progetto: Soc. Coop. Sociale ARCOBALENO di Sciacca, Soc. Coop. Sociale QUADRIFOGLIO di Santa Margherita, Soc. Coop. Sociale IL GATTOPARDO di Palma di Montechiaro e l’Unione dei Comuni “TERRE SICANE”) debbano necessariamente essere concepiti quali “attori” della comunità locale per fornire risposte adeguate al fenomeno della immigrazione dei minori e ad una loro regolare permanenza in Italia.

 

L’isolamento, la mancanza di interazione, l’individualismo nel perseguire obiettivi parziali, anche se attuati in presenza di interventi tecnicamente ineccepibili, ripropongono nei fatti la cultura della marginalità.

 

Il metodo su cui fare affidamento per promuovere una forma innovativa di inclusione sociale e lavorativa per i soggetti destinatari dell’intervento deve necessariamente basarsi sulla “tecnologia” dell’intermediazione sociale, della concertazione, della relazione tra i diversi soggetti che sono chiamati, a vario titolo, ad attuare azioni finalizzate a rendere maggiormente accessibili le opportunità di qualificazione e di inserimento lavorativo dei giovani migranti.

1 Loc prom SASCIPA